BANDO DI PRODUZIONE NdN 2022-23
PER LA PRODUZIONE DELLA MISE EN ESPACE DEL TESTO

Con grande sprezzo del ridicolo
di Fabio Marson
VINCITORE DEL BANDO AUTORI NDN 2022

NdN Network Drammaturgia Nuova:
Capofila
IDRA Teatro (Brescia)
Partner:
➢ AMAT, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali
➢ Associazione Culturale Campo Teatrale (Milano)
➢ Associazione Culturale CapoTrave / Kilowatt APS (Sansepolcro – AR)
➢ Centro Teatrale MaMiMò APS (Scandiano – RE)
➢ DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche (Polistena – RC)
➢ Fondazione Luzzati / Teatro della Tosse (Genova)
➢ IDRA Teatro / Wonderland Festival (Brescia)
➢ Il Triangolo Scaleno / Teatri di Vetro (Roma)
➢ Officina culturale / Associazione Culturale 20 Chiavi (Civita Castellana)
➢ R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium (Inzago – MI)
➢ Teatro Libero Palermo / Teatro d’Arte Contemporanea (Palermo)
➢ Teatro Stabile delle Arti Medioevali / Quartieri dell’Arte Festival Internazionale di Teatro (Viterbo)
➢ Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona (Verona)
➢ TRAC- Centro di Residenza Teatrale Pugliese

NdN Network Drammaturgia Nuova è una rete nazionale che promuove un’azione di sostegno per la drammaturgia contemporanea italiana con l’obiettivo di favorire l’incontro di coloro che già lavorano nel campo della promozione della nuova drammaturgia per valorizzare i progetti esistenti e costruire una rete di discussione, ascolto e fattiva collaborazione.
Nell’ambito del progetto NdN 2022-2023 il network indice una manifestazione d’interesse rivolta a compagnie formali o informali che siano interessate a mettere in scena il testo vincitore dell’edizione 2022 del bando NDN.
Il testo vincitore dell’edizione 2022 è Con grande sprezzo del ridicolo di Fabio Marson.
La versione integrale è scaricabile al seguente link:
https://drive.google.com/file/d/19DDElreZpou0ssYYklEA87qmF6BdKiVW/view?usp=share_link

IL BANDO
Il bando prevede la realizzazione di un progetto di produzione, per la messa in scena del testo vincitore Con grande sprezzo del ridicolo di Fabio Marson e la sua circuitazione all’interno dei partner del network NdN.

Budget:
➢ verrà erogato in funzione del progetto tramite assunzione diretta degli artisti o tramite rimborso spese per l’acquisto di materiali, in base al programma di produzione concordato e confermato tra i produttori e la compagnia/artisti vincitrice del bando;
➢ copre i costi per un gruppo artistico formato esclusivamente da un numero massimo di quattro artisti
coinvolti nella produzione;
➢ il valore totale della produzione non supererà 29.000,00€ lordi, di cui €24.000,00 lordi per le spese di prove finali (22 giorni) suddivise in giornate di assunzione per il personale, ospitalità e utilizzo del Teatro Piccolo Orologio con dotazione e assistenza tecnica. I restanti 5.000,00€ potranno essere utilizzati per acquisti o noleggi da concordare in base al progetto scelto.

Produttori:
➢ Centro Teatrale MaMiMò APS
➢ Teatro Libero Palermo
➢ Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona
➢ Network NdN

LA PRODUZIONE
La compagnia/artisti vincitrice dovrà realizzare:
➢ 2 residenze di produzione, presso:
❖ TRAC- Centro di Residenza Teatrale Pugliese
❖ DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche
➢ 1 periodo di produzione presso Centro Teatrale MaMiMò

2 RESIDENZE DI PRODUZIONE
Totale di 30 giorni di residenza divisi tra marzo e maggio:
TRAC- Centro di Residenza Teatrale Pugliese (la compagnia sarà ospite in due dei poli TRAC anche non
continuativamente)
➢ Periodo: da definire
➢ Cachet: per gli artisti €800.00 lordi comprensivi di vitto
➢ A carico della residenza alloggio, scheda tecnica e assistenza tecnica per almeno 7 giorni
➢ A carico della compagnia viaggio
DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche (Polistena – RC)
➢ Periodo: maggio 2023
➢ Cachet: per gli artisti €800.00 lordi comprensivi di vitto
➢ A carico della residenza alloggio, scheda tecnica e assistenza tecnica per almeno 7 giorni
➢ A carico della compagnia viaggio

PERIODO DI PRODUZIONE DELLO SPETTACOLO
Giorni di produzione: n. 22 giorni
Periodo: 19/06/2023 – 10/07/2023
presso Teatro Piccolo Orologio, via Massenet 23 42124 Reggio Emilia
A carico del teatro ospitante:
➢ scheda tecnica
➢ Alloggio presso la foresteria del teatro
➢ Assistenza tecnica non continuativa e da concordare col teatro
A carico dei produttori:
Assunzione di massimo 4 scritturati (tra attori, regista, tecnico) per 22 giorni con paga base di €73 lordi giornalieri e
diaria di €46.48 giornalieri
(11 giorni di assunzione a carico di Teatro Libero Palermo e 11 giorni a carico di Fondazione Atlantide Teatro Stabile
Verona)
A carico del network:
massimo €5.000,00 per eventuali spese aggiuntive come materiali di scena
A carico della compagnia:
viaggio

DIFFUSIONE E CIRCUITAZIONE DELLO SPETTACOLO
Il testo vincitore verrà presentato al pubblico come produzione presso i festival, circuiti, teatri aderenti al progetto per un totale di 13 repliche nei seguenti teatri e festival in date da concordarsi con i rispettivi titolari di festival e stagioni.
Debutto: luglio 2023
Repliche:
1. Associazione Culturale CapoTrave/Kilowatt APS: Kilowatt festival (luglio 2023) o durante la stagione
autunno-primavera 2023-24
2. AMAT, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali: APP Ascoli Piceno Present festival (13-14 ottobre 2023)
3. Festival Quartieri dell’Arte – Festival Internazionale di Teatro (Viterbo – VT)
4. Teatro della Tosse (Genova)
5. IDRA Teatro di Brescia: Wonderland Festival (novembre-dicembre 2023)
6. Centro Teatrale MaMiMò, Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia (ottobre – dicembre 2023)
7. DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche: durante la programmazione 2023 (tra ottobre e dicembre)
8. Associazione Culturale Ilinx APS/RAMI
9. Teatro Libero di Palermo
10. Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona: TheatreArtVerona
11. ASS. CUL. IL TRIANGOLO SCALENO: Teatri di Vetro (dicembre 2023)
12. Campo Teatrale (dicembre 2023)
13. Associazione Culturale 20 Chiavi: replica “esplosa”
A carico del teatro:
➢ Alloggio, apertura permessi SIAE
➢ Scheda tecnica
A carico del network: € 1.100,00 + IVA come cachet artistico per le repliche, € 600,00 per la replica “esplosa”
A carico della compagnia: vitto e viaggio
Da concordare in seguito al contratto di coproduzione: assunzione e messa in agibilità degli artisti
Al termine della circuitazione nelle piazze sopracitate lo spettacolo rimane in capo ai produttori che avranno la titolarità del C1, e potranno curarne l’ulteriore circuitazione.

*NOTE PER IL BUDGET:
Una volta confermata la propria adesione, gli artisti saranno tenuti a rispettare le regole di partecipazione del suddetto bando che prevede, nello specifico, il vincolo della propria presenza nelle fasi sopra indicate, se non per comprovati motivi di salute e gravi cause di forza maggiore (non sono ritenute cause di forza maggiore impedimenti lavorativi con repliche di altri spettacoli ecc.), pena la mancata copertura delle spese di produzione.
In caso di risoluzione dell’accordo di produzione prematuramente il network può avvalersi della facoltà di procedere alla produzione di altri progetti con meno risorse oppure annullare completamente la produzione e reinvestire quanto non speso nel progetto del biennio successivo.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Le compagnie interessate dovranno inviare la propria candidatura tassativamente entro e non oltre le ore 18:00 del 31 GENNAIO 2023 compilando il seguente form
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe2WxT7tW9tLmOhSghTSaoR30U7QJVWTA7rOWAFhPNidwbJtg/viewform
Allegando i seguenti materiali:
➢ Curriculum dell’artista o della compagnia
➢ Progetto di messa in scena del testo (max. 2 cartelle)
➢ Piano di produzione dettagliato comprensivo di cronoprogramma e scheda tecnica. Il cronoprogramma deve obbligatoriamente tenere in considerazione tutte le tappe di lavoro previste dal presente bando. Il budget a disposizione per la produzione individuato dal presente bando potrà essere arricchito da ulteriori risorse messe a disposizione del progetto produttivo dalla compagnia. In quel caso allegare natura e disponibilità di dette risorse
➢ Foto, video, bozzetti e altri materiali ritenuti utili alla comprensione dell’universo artistico del proponente

Nella definizione di quanto specificato al punto 3 sopra citato, si sottolinea che l’allestimento dovrà rispettare i principi di economicità, agilità nel trasporto, e laddove fattibile la possibilità di prevedere allestimenti trasportabili a mezzo corriere o aereo e comunque facilmente adattabili a spazi non teatrali.

COMUNICAZIONE ESITI
La commissione composta da tutti i partner della rete NdN comunicherà l’esito della selezione entro il giorno 28 FEBBRAIO 2023.
I risultati saranno consultabili sul sito www.networkdrammaturgianuova.it
Si prega di fare riferimento al sito per conoscere i risultati del bando.

CONTATTI E INFORMAZIONI
IDRA Teatro
Via Moretto, 78 – 25121 – Brescia
info@idrateatro.it
030 291592- 339 2968449

 ———————————————————–

BANDO 2022 – 2023

Il Network Drammaturgia Nuova – NdN è una rete nazionale composta da 14 partner diffusi sul territorio nazionale, nata nel 2004 e che ha come principale obiettivo promuovere e sostenere attivamente la drammaturgia contemporanea italiana. NdN si propone quindi come un catalizzatore per coloro che già lavorano nel campo della promozione della nuova drammaturgia per valorizzare i progetti esistenti e costruire una rete di discussione, ascolto e di fattiva collaborazione. Le azioni che sviluppa il network sono tese alla realizzazione di un processo che mette gli autori in un concreto confronto con la scrittura, con la produzione e la promozione dei testi teatrali. Si intende, quindi, colmare il vuoto di quell’anello debole che dalla scrittura porta il testo alla realizzazione – o almeno alla sua conoscenza – a tutti i soggetti che operano nella produzione teatrale ed infine al pubblico. In questo percorso, inoltre, si valorizza la riflessione teorica e pratica sulla lingua teatrale, i linguaggi e le scritture della scena coinvolgendo figure qualificate al ruolo di osservatori quali critici, filosofi, ecc… e all’affiancamento di tutor che accompagnano le diverse fasi di creazione.I tutor che hanno seguito il progetto sono stati negli anni: Sonia Antinori, Renato Gabrielli, Edoardo Erba, Stefano
Massini, Giuseppe Manfridi, Gabriele Vacis, Michele Santeramo, Massimo Sgorbani, Francesco Niccolini. Tra i giovani
autori premiati: i fratelli DallaVia, Marco Di Stefano, Andrea Malpeli, Emanuele Aldrovandi.Obiettivi:

  1. Superare l’isolamento che tanti giovani autori vivono rispetto al sistema produttivo e alle pratiche concrete della scena.
  2. Creare un dialogo tra drammaturghi emergenti e drammaturghi riconosciuti, finalizzato a un progetto di produzione di un testo teatrale, attraverso diverse e predefinite fasi di lavoro, che favorisca l’acquisizione di nuovi strumenti individuali per la scrittura.
  3. Promuovere la nuova drammaturgia in Italia attraverso la rete delle strutture aderenti al network.

 

Partner

  • Campo Teatrale (MI)
  • DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche (VV)
  • Quartieri dell’Arte – Festival Internazionale di Teatro (VT
  • Kilowatt Festival
  • Centro Teatrale MaMiMò (RE)
  • Officina culturale/ 20chiavi teatro (VT),
  • R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium (MI)
  • Teatri di Vetro (RM)
  • Teatro Libero Palermo – Teatro d’Arte Contemporanea (PA)
  • Teatro Stabile Verona (VR)
  • Teatro della Tosse (GE)
  • TRAC- Centro di Residenza Teatrale Pugliese
  • IDRA Teatro / Wonderland Festival (BS).
  • AMAT, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali

Coordinamento: IDRA Teatro

 

VINCITORI BANDO AUTORI 2022
  • Alice Redini – Fine
    Alice Francesca Redini, nasce a Novi Ligure nel 1982. Dopo una formazione all’Università degli Studi di Pavia in Comunicazione Interculturale e Multimediale si diploma come attrice all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Ha all’attivo diverse esperienze teatrali dal 2009 e dal 2021 è sul palcoscenico con Fame un suo spettacolo ispirato a Fame di Knut Hamsun con il sostegno del Bando Cura, di Fondazione Claudia Lombardi e del Teatro di Sardegna. Ha partecipato a trasmissioni radio e audiolibri, è stata vincitrice del premio speciale Giovani realtà del teatro nel 2016 a Udine.
  • Fabio Marson – Meraviglia a pugnalate
    Fabio Marson, nasce nel 1985 a Trieste. Si laurea in lettere moderne e inizia subito a specializzarsi in sceneggiatura prima in RAI-script e poi al Centro sperimentale di cinematografia. Vanta numerose esperienze in televisione e cinema – Engles, Rataplan, La banana nell’orecchio, Effetti collaterali… -, in teatro – Tra le calzamaglie del Tempo, L’Europa è una cosa seria, Hamlet Box…- e anche in radio con Grappoli. Ha vinto il Premio Shakespeare is now! nel 2021, il Premio Luciano Vincenzoni nel 2018, il Premio Internazionale Per la Sceneggiatura Mattador nel 2015 e il Premio Zagreb Talent nel 2010; dal 2018 è tutor di Scrittura presso Visioni in Movimento – Scuola di Cinema senza sedie.
  • Matteo Luoni – Le cose sottili
    Matteo Luoni, attore e drammaturgo nasce a Busto Arsizio nel 1987. Studia Comunicazione all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e dopo la laurea segue l’esperienza di stage a New York nel settore del media marketing (NYC TV). Tornato in Italia si diploma nel 2015 alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi con la drammaturgia originale “L’anatomia degli affetti” di cui cura anche la regia. Collabora come autore, drammaturgo e assistente alla regia con diverse realtà come il Piccolo Teatro di Milano, il Collettivo Ingwer di Lugano e la radio RSI. Tra il 2017 e il 2019 è selezionato, tra le altre, dalla Biennale di Venezia che nel 2020 mette il suo testo “Elia Kazan. Confessione americana” nella programmazione ufficiale. Dallo stesso anno lavora in Svizzera come co-cordinatore, tutor e dramaturg del progetto formativo Luminanza.
  • Michele Segreto – Declino e caduta dell’Impero d’Occidente
    Michele Segreto, classe 1989 si forma come attore, si occupa di Storia del Teatro e Drammaturgia e studia Organizzazione delle Aziende di Spettacolo. Nel 2012 consegue la Laurea in Storia del Teatro e Drammaturgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Fonda il servomutoTeatro ed è assistente alla regia per “Le Folli Stagioni” di Luca Micheletti (Premio UBU 2011) produzione I Guitti e CTB – Centro teatrale bresciano. Regista e drammaturgo di diversi spettacoli, nel 2015 il primo studio di “Polvere”, di cui cura regia e drammaturgia, vince il Premio delle Arti L. A. Petroni di Residenza Idra; spettacolo che otterrà diversi riconoscimenti su tutto il territorio nazionale. Nel 2020 viene selezionato dalla Civica Scuola Paolo Grassi per curare la regia di “Calamite sulla Spiaggia”.
  • Silvia Rossetti – Opalina
    Silvia Rossetti è una regista e drammaturga romagnola. Laureata in Italianistica e Scienze Linguistiche all’Università di Bologna si forma attraverso stage, corsi e laboratori dedicati all’arte del teatro presso la Compagnia “Le belle bandiere”, l’Officina della Musica e al Lady Godiva Teatro. Attualmente collabora con tre realtà del territorio coordinando laboratori teatrali, organizzando eventi e dedicandosi alla formazione. Ha all’attivo diverse pubblicazioni e riconoscimenti; una residenza artistica in collaborazione con Collettivo Zenobia con il progetto “La terra, il mare e i suoi mostri” per La Call RIFUGI – MaMiMò Teatro Piccolo Orologio ed è stata semifinalista al Premio Campiello Giovani nel 2011.