Network Drammaturgia Nuova – NdN

la rete di 14 partner coordinati da IDRA Teatro

seleziona cinque autori teatrali per brevi residenze intensive!

Chiusura mercoledì 18 maggio.

Aperto il bando di selezione di Network Drammaturgia Nuova – NdN per la scelta di cinque autori teatrali per un progetto di accompagnamento e interscambio, finalizzato alla stesura di testi teatrali ed alla produzione di uno di essi.

Il bando, con chiusura prevista mercoledì 18 maggio 2022 alle ore 23, offre la possibilità ai cinque autori teatrali selezionati di vivere tre residenze ciascuno in tre diverse location (Idra Teatro di Brescia, Ilinxarium di Inzago e Campo Teatrale di Milano) con l’obiettivo di instaurare uno scambio artistico e un confronto culturale sotto costante supervisione della tutor Magdalena Barile (drammaturga, sceneggiatrice, scrittrice e docente italiana).

NdN vuole superare l’isolamento che tanti giovani autori vivono rispetto al sistema produttivo e alle pratiche concrete della scena creando un dialogo tra drammaturghi emergenti e drammaturghi riconosciuti attraverso diverse fasi di lavoro che favoriscano l’acquisizione di nuovi strumenti individuali per la scrittura.

l percorso è articolato in quattro momenti: la scelta dei cinque drammaturghi professionisti con il bando di selezione, le residenze ed il tutoraggio, la scelta del testo da produrre e la diffusione del testo vincitore che verrà presentato al pubblico come produzione o in formati confacenti alle necessità dei partner presso festival, circuiti e teatri aderenti al progetto. La fine della produzione ed il debutto dello spettacolo sono previsti per maggio 2023.

www.networkdrammaturgianuova.it

Il bando: https://www.networkdrammaturgianuova.it/il-bando/

Network Drammaturgia Nuova – NdN è una rete nazionale composta da 14 partner diffusi sul territorio nazionale nata nel 2004 e che ha come principale obiettivo promuovere e sostenere attivamente la drammaturgia contemporanea italiana. Si propone come un catalizzatore per coloro che già lavorano nel campo della promozione della nuova drammaturgia per valorizzare i progetti esistenti e costruire una rete di discussione, ascolto e di fattiva collaborazione. Le azioni che sviluppa il network sono tese alla realizzazione di un processo che mette gli autori in un concreto confronto con la scrittura, con la produzione e la promozione dei testi teatrali. I tutor che hanno seguito il progetto sono stati negli anni: Sonia Antinori, Renato Gabrielli, Edoardo Erba, Stefano Massini, Giuseppe Manfridi, Gabriele Vacis, Michele Santeramo, Massimo Sgorbani, Francesco Niccolini. Tra i giovani autori premiati: i fratelli DallaVia, Marco Di Stefano, Andrea Malpeli, Emanuele Aldrovandi.

14 partner dislocati su tutto il territorio nazionale sono: Campo Teatrale (MI), DRACMA – Centro Sperimentale di arti sceniche (VV), Quartieri dell’Arte – Festival Internazionale di Teatro (VT), Kilowatt Festival (AR), Centro Teatrale MaMiMò (RE), Officina culturale / 20chiavi teatro (VT), R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium (MI), Teatri di Vetro (RM), Teatro Libero Palermo – Teatro d’Arte Contemporanea (PA), Teatro Stabile Verona (VR), Teatro della Tosse (GE), TRAC – Centro di Residenza Teatrale Pugliese, AMAT, Associazione Marchigiana per le Attività Teatrali con il coordinamento di Idra teatro / Wonderland Festival di Brescia. 

Magdalena Barile è una drammaturga e sceneggiatrice italiana. Vive e lavora a Milano.

Si diploma alla Scuola Paolo Grassi di Milano in scrittura drammaturgica sotto la guida di Renata M. Molinari. L’esordio sulla scena milanese è il testo Lait scritto per Milutin Dapcevic e Federica Fracassi, diretto da Renzo Martinelli. (Teatro i, 2008). Alterna la carriera di sceneggiatrice televisiva (Albero Azzurro, Camera Café, Affari di Famiglia) a quella di autrice teatrale collaborando con diverse compagnie italiane della scena contemporanea tra le quali Animanera (Milano), Compagnia degli Artefatti (Roma), Attodue/Murmuris (Firenze), Il Mulino di Amleto (Torino), Motus (Rimini), Teatro in Mostra (Como) e molte altre.

I suoi testi sono tradotti in inglese, russo, francese e catalano. Svolge attività di mediazione culturale legate alla drammaturgia contemporanea in ruoli alternati di relatore ed ospite a eventi e festival di letteratura e teatro. Dal 2014 collabora con il Festivaletteratura di Mantova per una sezione speciale legata alla scrittura in scena. Insegna scrittura teatrale e audiovisiva in diverse scuole nazionali.

Brescia, 20 aprile 2022