Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

COMUNICATO
annullamento spettacolo “Ridere”
de I Legnanesi
Teatro Nuovo Verona.

A causa del perdurare dell’epidemia Covid 19 e delle restrizioni di sala (limite 200 persone) imposte dal Governo della Repubblica Italiana si comunica, a malincuore, l’annullamento dello spettacolo “Ridere” dei Legnanesi programmato (in origine) il 14.04.2020 presso il Teatro Nuovo di Verona. L’organizzazione ed il Teatro, in seguito al rinvio, hanno fatto di tutto per cercare di recuperare la data nella speranza si potesse riprogrammare lo spettacolo entro la fine del 2020. Ad oggi, sino a nuove disposizioni, non è possibile purtroppo programmare alcuno spettacolo con capienza di sala superiore alle 200 persone.
I biglietti acquistati saranno pertanto rimborsati (salvo il diritto di prevendita).

Per gli acquisti dal sito www.geticket.it o tramite Call Center GeTicket, il rimborso del valore nominale del biglietto potrà essere richiesto tramite mail a GetServizioClienti@geticket.it, allegando i biglietti.
Per i biglietti acquistati esclusivamente presso il Teatro Nuovo di Verona, il rimborso potrà essere richiesto al Box Office di Verona sito in Via Pallone n° 16 (aperto dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00 – tel. 045 8011154).
Il rimborso dei biglietti acquistati presso altri punti vendita, potrà essere richiesto presso il punto vendita in cui è stato effettuato l’acquisto presentandosi con i biglietti dello spettacolo.
I rimborsi possono essere richiesti a partire dal 26.10.2020 fino al 26.11.2020.
Milano, 19.10. 2020

L’organizzazione
Associazione Festival del Teatro e della Comicità
Città di Luino, Via Edolo n. 3
20125 MILANO/ C.F. 97488410156/ P.I.06401730962.

14 aprile ore 21.00 / Teatro Nuovo

Chi.Te.Ma.
presenta
I LEGNANESI in RIDERE

con ANTONIO PROVASIO, ENRICO DALCERI, LORENZO CORDARA

Testi Antonio Provasio, Mitia Del Brocco
Scenografie e Costumi Enrico Dalceri
Direttore Artistico Sandra Musazzi

Direttore di Produzione Enrico Barlocco

Regia ANTONIO PROVASIO

Sono in tanti a chiedersi come mai la Monnalisa, da tutti conosciuta come “Gioconda” di Leonardo Da Vinci, si trovi in Francia e non in Italia. Teresa in primis è fermamente convinta che il quadro debba legittimamente essere restituito al nostro Paese. Per questo motivo, trovandosi in gita a Parigi – e più precisamente in visita al Louvre – decide di appropriarsi di ciò che, da sempre, sente appartenerle.
Messa al corrente da Mabilia dell’esistenza di un sortilegio legato al furto del celebre quadro, decide senza indugio di far compiere il fattaccio al povero Giovanni.
Detto e fatto: i nostri tre si ritroveranno catapultati nel 1504, anno di realizzazione dell’opera.
Incontri inimmaginabili faranno da scenario a questo rocambolesco viaggio nel tempo e personaggi come Michelangelo, Raffaello, Botticelli e lo stesso Leonardo condurranno la famiglia Colombo in un’altra epoca, in un’altra dimensione.
Sarà la forte amicizia fra lo stesso Leonardo e la nostra Teresa a rivelarsi risolutiva per tutti i problemi coniugali della nostra “eroina” con il marito? O forse non sempre quella che sembra una soluzione lo è davvero?
Per fortuna c’è la nostra Mabilia che, con razionalità e giudizio, ristabilirà gli equilibri familiari, facendo luce sui veri valori della vita.
Un viaggio nel tempo per uno spettacolo che farà divertire e riflettere, ricordandoci che nonostante i problemi e le difficoltà della vita “non ci resta che ridere!”

BIGLIETTI on line su www.geticket.it 
 

PLATEA   € 40.20

BALCONATA € 37.20

GALLERIA € 30.20

2A GALLERIA € 23.20